Il mondo dei punti rossi è sempre di grande interesse ma spesso la novità si trova a dover fare i conti con l’affidabilità. Il problema di questo genere di articoli è infatti dovuto alla tenuta e non stupisce più che modelli apparentemente identici rispondano poi ai test in modo diverso: se diversi componenti fra i vari marchi sono gli stessi, vi è una serie di dettagli di dettagli costruttivi irrilevabili dall’utente finale che ne decretano la differenza.

Konus ha avuto negli anni la preziosa possibilità di far testare i propri punti rossi a fabbricanti d’armi di primo ordine e superare il test dei 5000 colpi è sempre stato un bel motivo di orgoglio.

Per il 2021 Konus ha prodotto un nuovo modello pronto a rispondere all’esigenza di chi utilizza armi diverse e desiderava avere “spessori” differenti. Si è pensato pertanto di unire ad un puntatore due basette diverse: un sistema alto cavo (26,9mm) per una migliore visione e uno più basso (5,84 mm) di tipo tradizionale. Avere due sistemi in uno è certamente un grosso vantaggio così come va dato risalto al nuovo design pulito, senza i classici vitoni a vista.

Punti rossi

I tappi copritorrette sono in alluminio ed hanno un sistema integrato di regolazione dei click, mentre la luce ha ben 8 diversi livelli di intensità contrariamente ai 5 a cui eravamo abituati.

Alcuni particolari sono ormai di default come l’eye relief illimitato, la batteria inclusa (CR2032), il fatto di essere antinebbia, resistente all’acqua e antichoc.

Avere queste caratteristiche in soli 140 grammi di peso è davvero apprezzato dai nostri clienti, sempre alla ricera di sistemi nuovi e completi.

Ricordiamo inoltre che questo articolo è adatto sia per slitte Weaver che Picatinny e che il punto è illuminabile sia in colore rosso che verde. La misura del punto è di 3 M.O.A., il diametro 22 mm e la lunghezza 70mm.

Ecco quindi una novità 2021 già ben accolta anche su mercati esteri molto esigenti, destinata a diventare un nuovo “must” nel comparto punti rossi di Konus.

Da provare!